+39 340 182 4882
+39 389 625 2089 info@prolococapovaticano.it
+39 340 182 4882
+39 389 625 2089 info@prolococapovaticano.it

Territorio

Capo Vaticano e dintorni

Una terra ricca di
Natura Incontaminata

Capo Vaticano è un’estesa località balneare del comune di Ricadi (VV), ricca di strutture ricettive dotate dei servizi di animazione. Il promontorio che ne assume il nome raggiunge l’altezza massima di 124 metri ed è fatto di uno speciale granito, quello bianco-grigio, studiato in tutto il mondo per le sue particolarità geologiche. Di notevole importanza è la presenza della felce gigante, della palma nana sullo scoglio “Il Palombaro”, nonché l’esistenza di sedimenti marini del Quaternario, che fanno di Capo Vaticano una meta obbligata di molti studiosi di paleontologia. La particolare morfologia dei luoghi, con valli e profonde incisioni fluviali su un territorio dal tipico terrazzamento a gradoni, permette di raggiungere agevolmente gli strati fossiliferi del Miocene.

Conchiglie tipiche dei mari tropicali, denti di squalo, coralli, si accompagnano a ritrovamenti di parti scheletriche di mammiferi marini e continentali. Tutta la zona è comunque famosa per l’abbondanza di Clipeastri, antichi echinidi dalla caratteristica forma piramidale oggi estinti.Il promontorio di Capo Vaticano è situato sulla costa degli Dei sul litorale tirrenico calabrese, di fronte allo Stromboli e alle isole Eolie, separa il golfo di Sant’Eufemia e quello di Gioia Tauro, e comprende la zona costiera dalla baia del Tono fino alla baia di Santa Maria e alle ultime propaggini del Monte Poro. Sul promontorio è installato dal 1870 un faro dalla Torrecilindrica, su fabbricato a un piano con tetto a terrazza.

Vacanze da Sogno

Oltre 150 strutture ricettive, qualsiasi esigenza per una vacanza ideale. Visita la Calabria, scoprirai una terra magnifica.

Spiagge Incontaminate

Scopri la Costa degli Dei famosa per le sue acque ricche di flora e fauna marina, meta ideale per snorkeling ed immersioni.

Come raggiungerci

In auto con la A3, in treno da tutta Italia o volando verso Lamezia Terme, potrai raggiungere una meta indimenticabile.

Entroterra e Cucina

Capo Vaticano è conosciuto anche come migliore territorio al mondo che produce la cipolla rossa, detta anche cipolla rossa di Tropea, dal gusto particolarmente dolce. Grazie infatti alle sostanze contenute nel terreno “solo quella coltivata a Capo Vaticano risulta dolce” ed è ricercatissima nel mercato nazionale ed internazionale.

I turisti italiani e stranieri, primi fra tutti i tedeschi, sono inoltre attratti da un entroterra che offre prodotti tipici come: la ‘Nduja di Spilinga e il Pecorino del Poro. La cultura gastronomica fonda le sue radici in una cucina ricca di verdure e prodotti della terra secondo la tradizione contadina.

Piante Rare

Il Pancratium Maritimum noto come Giglio di Mare è un'erba perenne bulbosa appartenente alla famiglia delle Amaryllidaceae, si presenta con un fusto  di 25-50 cm. e foglie lunghe 30-50 cm. larghe 1-2 cm avvolte a spirale, presenti solo alla base. Questa bulbosa contiene una potente tossina, tazzetina, con proprietà allucinogene e cardiotossiche.  E' specie protetta dell'area mediterranea, delle coste atlantiche europee più occidentali, di quelle africane più settentrionali e delle Azzorre. La fioritura avviene tra luglio e settembre; sul nostro promontorio si può ammirare sulle spiagge di Grotticelle e di Riaci. La Woodwardia Radicans invece, ha trovato il suo habitat naturale nella valle del Torrente Ruffa (loc.Torre Ruffa). E' una felce tropicale molto rara appartenente alla famiglia delle Blechnaceae.   

I Mulini ad acqua

Lungo il Torrente della Ruffa erano installati otto mulini idraulici, alcuni con architettura araba, altri a pinnata. Ne rimane uno solo attivo in località Lampazzone. Questi mulini rimasero efficienti fino al secondo dopoguerra, ma ormai sono da considerare, ove esistono ancora, patrimonio storico. Il grano e gli altri cereali erano portati al mulino a dorso di asini, ma anche sulle spalle degli uomini e sulla testa delle donne. Negli ultimi anni diversi mulini una volta abbandonati, sono stati ripristinati ed aperti al pubblico, segno di una crescente sensibilità nel preservare questi luoghi di valore storico. Diverse amministrazioni comunali hanno negli anni presentato progetti per la realizzazione di un percorso denominato “la via dei mulini”.

Le frazioni del nostro Comune

Ricadi (Capoluogo)

960 abitanti

Orsigliadi

93 abitanti

Santa Domenica

1.301 abitanti

Lampazzone

74 abitanti

San Nicolò

939 abitanti

Barbalaconi

40 abitanti

Brivadi

600 abitanti

Ciaramiti

75 abitanti